Sei qui
Ringiovanimento ayurvedico: la pratica pukka Alimentazione 

Ringiovanimento ayurvedico: la pratica pukka

Per garantire a voi stessi una regolare rigenerazione avrete bisogno di pianificare cosa fare e quando.

Basteranno alcune semplici riflessioni in modo da organizzarvi e creare la situazione giusta.

SCHEMA GIORNALIERO

  • Cura del corpo
  • Attività fisica
  • Rilassamento
  • Attività creative
  • Equilibrio emozionale


Trattamenti curativi: massaggio, agopuntura, terapia cranio-sacrale, erboristeria, purificazione ayurvedica.

Celebrazioni: tempo da trascorrere con gli amici, con se stessi; festeggiare occasioni particolari.

Cibo quotidiano: per mantenere l’immunità è importante evitare alimenti di qualità scadente, ovvero raffinati, molto elaborati, denaturati o stantii e irranciditi.

Seguite una dieta prevalentemente vegetariana e consumato giornalmente 8-10 porzioni di frutta e ortaggi.

I cibi che ora saranno elencati costituiscono un regime alimentare potenziante per il sistema immunitario, e quindi ricchi di vitamine A,B,C,E, germanio, iodio, selenio, manganese, zinco, zolfo e clorofilla, betacaroteni, antiossidanti, omega3.

CEREALI : miglio e grano saraceno tostato sono alcalini, e insieme al riso integrale (lasciato precedentemente in ammollo) e al basmati, all’orzo, all’avena, alla quinoa e all’amaranto possono mitigare l’acidità associata all’invecchiamento.

LEGUMI: fagioli mung, azuki, ceci e cibi fermentati derivanti salla soia , come il tempeh, sono fonte di proteine facilmente digeribili.

ORTAGGI : carote e zucchine sono ricche di antiossidanti e betacarotene; il topinambur e le radici di cicoria sono buone fonti di unulina; la famiglia delle Brassicacee è ricca di clorofilla (anticancro, rigenerante, e detossinante); consumate anche alghe, spinaci, barbabietole, sedano, asparagi, carciofi, funghi .

FRUTTA : mangiate soprattutto bacche (senza pelarle) melograni, uva e scorza di agrumi.

LATTICINI : consumate solo latticini provenienti da animali nutriti con erba ed allevati secondo il metodo biologico; includete una moderata quantità di ghee nella vostra dieta.

OLI: utilizzate olio di semi di canapa e di lino, che forniscono omega 3 ; anche l’olio di cocco è molto indicato.

NOCI E SEMI: Le mandorle hanno un basso contenuto di grassi saturi e sono ricche di vitamina E e fitochimici, che aiutano a proteggere dalle malattie cardiache. Consumatene cinque al giorno, precedentemente lasciate in ammollo e pelate.

CARNE E PESCE: seguite una dieta vegetariana.

ERBE E SPEZIE: Paprika (per il betacarotene), zenzero, erba cipollina (per lo zolfo) curcuma, pepe nero.

DOLCIFICANTI : evitate lo zucchero ed i cibi eccessivamente dolcificati.

SALE : RIDUCETENE IL CONSUMO AL MINIMO. Se necessario per cucinare utilizzate sale marino e salgemma.

SUPERFOODS: mangiate germogli (di ceci, fagioli mung, fieno greco, girasole, zucca); le micoralghe (spirulina e clorella) sono buone fonti di omega 3 betacarotene e clorofilla.

BEVANDE: provate il tè verde e tisane di zenzero, finocchio, menta piperita, camomilla, cannella, ortica e liquirizia.

INTEGRATORI RACCOMANDATI

  • Curcuma, succo di aloe vera, vitamina C naturale.
  • Zenzero fresco grattugiato con l’aggiunta di succo di limone.
  • Triphala o integratore a base di fibre, secondo la necessità.
  • Tulsi per la mente; camomilla per il sistema nervoso, brahmi per la coscienza.
  • Reishi, ashwagandha, ginseng.
  • Secondo le necessità per correggere squilibri di salute specifici: aglio, curcuma, tè verde e andrographis per aumentare le naturali difese immunitarie.
  • Integratori multi vitaminici e minerali.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento