Come raggiungere pesoforma e benessereBenessere 

Come raggiungere pesoforma e benessere

Conferenza della dott.sa SOPHIE OTT di martedì 25.10.2016

Questa sera abbiamo partecipato alla conferenza della Dott.ssa Sophie Ott che ci ha spiegato alcune delle motivazioni che possono causare sovrappeso.

Con questo articolo vorrei cercare di riassumere alcuni dei concetti principali espressi nella sua conferenza, incredibilmente interessante.

Scoprire l’emozione che si cela dietro i chili di troppo è il segreto per combattere il sovrappeso. Le motivazioni possono essere le più differenti.

A volte apparire più grandi può farci sentire più forti e farci sentire più protetti ed al riparo dagli altri.

I gatti quando devono assumere un atteggiamento di difesa e/o attacco si “fanno grossi” . Quando il gatto arcua la schiena, rizza il pelo in modo da sembrare più grande è in posizione di difesa. Altri animali difronte al pericolo cambiano le loro dimensioni e si ingrossano proprio per spaventare gli altri animali. In quanto animali a volte anche noi possiamo sentire la necessità di ripararci e proteggerci dagli altri. Quando non riusciamo ad affrontare l’altro, utilizzando la nostra componente maschile che dovrebbe portarci in una posizione di attacco, ci ripariamo facendoci grossi. Questa può essere una motivazione per cui il nostro corpo richiede di avere chili in più, quando viviamo delle situazioni difficili da affrontare.

Un altra motivazione per cui prendiamo chili potrebbe essere per combattere il senso di abbandono. A volte non bisogna aver per forza subito un abbandono vero e proprio da parte dei nostri genitori. A volte bastano dei piccoli episodi vissuti da bambini. Ad esempio quando i genitori devono uscire lasciando il bambino alla babysitter oppure alla nonna, ed escono di nascosto da casa per non far piangere il bambino, possono procurare un piccolo trauma al bambino che non capisce e si sente abbandonato. Oppure potrebbe essere a causa di un ricovero in ospedale dove non sempre la mamma può stare con il bambino mentre viene visitato. Sono piccoli traumi che poi, quando da adulti si rivive una situazione di abbandono, rivengono a galla nel subconscio e rafforzano il senso di abbandono. Le motivazioni possono essere diverse ma è fondamentale individuarle ed estirparle per poter vivere una vita all’insegna del ben-essere e pertanto della nostra perfetta forma mentale e di conseguenza fisica.

In altri casi potrebbe essere dovuto dal fatto che i nostri cari ci esprimevano il loro affetto cucinando per noi e pertanto mangiare significa riempire i vuoti affettivi con il cibo.

Trovo che analizzare un eventuale sovrappeso dal punto di vista del nostro subconscio e non solo dal profilo ‘chili di troppo=dieta e palestra’ sia veramente indispensabile ed eccezionale.

Qui sotto trovi parte dell’intervista pubblicata sul nostro canale YouTube.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento