Oddio che OCCHIAIE!!Bellezza 

Oddio che OCCHIAIE!!

Se anche a voi capita spesso di svegliarvi, guardarvi allo specchio e pensare “oddio che occhiaie! Sembra che abbia fatto baldoria tutta la notte” non deprimetevi.

Dopo i 30 anni una donna su due è preoccupata per l’aspetto stanco e affaticato del proprio sguardo e per la comparsa delle occhiaie. Agli effetti dell’AGING BIOLOGICO si aggiungono anche fattori legati allo stress, stile di vita, stanchezza, alimentazione.

Le occhiaie innanzitutto possono essere di due tipologie:

  • Gonfie e non troppo scure, che segnalano una ritenzione idrica. In questo caso dovremo assumere una alimentazione per drenare liquidi e depurativa (frutta e verdura).
  • Scure e incavate, che indicano disidratazione, motivo per cui non andiamo ad eliminare le tossine. In quanto caso necessiterà un integratore reidratante.

Dopo questo primo step, se le occhiaie persistono possiamo farci aiutare dalla MEDICINA ESTETICA con tre diverse possibilità:

  • carbossiterapia, anidride carbonica somministrata da un macchinario specifico;
  • Biostimolazione: antiossidanti, Polifenoli, peptidi, permettono un ringiovanimento del contorno occhi e delle palpebre superiori e inferiori;
  • Filler, composti esclusivamente da acido ialuronico appositamente formulati per la zona perioculare.

Non meno importante l’uso domiciliare di prodotti cosmeceutici scelti all’insegna della competenza professionale e qualità del prodotto, frutto di una attenta ricerca e non acquistati a caso.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento