LET IN GO, la capacità di lasciar andarePsicologia 

LET IN GO, la capacità di lasciar andare

Tu ce l’hai? Riconosci quando è arrivato il momento di cambiar pagina, accettare la sconfitta in ogni sfera affettiva o sentimentale, in amore o nel lavoro. Oppure lotti fino alla fine?

Perché a volte sprechiamo tante energie come se fossero illimitate per noi. Perché ci sfugge il fatto che non sono infinite, e dovremmo indirizzarle dove può esserci benessere e non in qualsiasi situazione ci troviamo ad affrontare. Alcune battaglie dovrebbero essere interrotte prima che diventino deleterie, prima che possano diventare emozioni negative che abbassano la nostra autostima.

Fermiamoci più spesso a riflettere chiedendoci se L’energia che stiamo mettendo in una determinata situazione è utile alla nostra crescita personale. Spesso crediamo che l’amore degli altri ci sia dovuto solo se raggiungiamo determinato risultati, non per ciò che siamo. Ci ritroviamo donne affermate alla ricerca spasmodica di raggiungere un obiettivo, nella paura della delusione e del vuoto nel caso non dovessimo riuscirci.

Ed ecco che con questo principio pullulano le “crocerossine ” che testarde ed ossessionate dal voler salvare “l’uomo difficile” sprecano le loro energie e la loro vita con il motto ” insisti, credici, lotta” e prima o poi ce la farai.

Negli antichi testi buddisti la capacità di “lasciar andare” era fondamentale. Pertanto praticare yoga, leggere libri di Osho, partecipare a gruppi con meditazioni collettive o altre pratiche volte alla respirazione, possono aiutare ad accettare con serenità di abbandonare un progetto o a capirne l’effettivo importanza. Ed allora se un vuoto si creerà sarà solo, per dare spazio a tanta nuova energia positiva.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento