Il cioccolato della felicitàBenessere 

Il cioccolato della felicità

Una giornata nera, tristezza, stanchezza, stress, malinconia, malesseri stagionali?

Niente paura, basta addentare un po’ di cioccolato fondente per ritrovare il buon umore e ricevere una sferzata di energia.

Immaginati l’effetto dirompente se oltre a mangiarlo le tue endorfine vengono stimolate da un massaggio con cioccolato puro!!

Ma perché il cioccolato ci fa sentire felici?

ll cioccolato e le endorfine

Il nostro organismo produce endorfine durante attività fisiche intense o effusioni amorose come baci e carezze, quando si sta al contatto con la natura, quando si ride, si ascolta della musica o si mangia del cioccolato. Il cioccolato fondente di buona qualità è ricco di sostanze che stimolano la formazione di endorfine. Una di queste è la feniletilamina, un neurotrasmettitore che stimola la produzione di ferotomina, la sostanza che il nostro corpo produce durante la fase dell’innamoramento.

In parole povere, il cioccolato è capace di riprodurre lo stesso stato di beatitudine che fa provare l’amore, quel sentimento meraviglioso che, a tutt’oggi, è considerato il miglior rimedio contro ogni forma di depressione.

Il cioccolato e la felicità

Il cioccolato oltre alla feniletilamina contiene altre sostanze che regalano la felicità. Tra queste sostanze troviamo la serotonina, l’anandamide e le metilxantine.
La serotonina è un altro neurotrasmettitore che ha un ruolo importante nella regolazione del sonno, dell’umore e dell’appetito.

Fanno parte delle metilxantine la caffeina, la teobromina e la teofillina, tutte sostanze che hanno note proprietà stimolanti: sollevano l’umore, danno energia e aumentano la capacità di concentrazione.

L’anandamide invece è un acido grasso che provoca sul nostro sistema nervoso gli stessi effetti della marijuana. In pratica questa sostanza è capace di aumentare le percezioni sensoriali dando sensazioni di benessere e felicità simili a quelle che procura la cannabis, con una differenza sostanziale: il cioccolato non è nocivo e non provoca gli effetti collaterali del fumo.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento