Sei qui
Echinacea, una vaccino naturale contro le malattie invernali Benessere 

Echinacea, una vaccino naturale contro le malattie invernali

Si parla sempre più spesso dell’Echinacea, pianta originaria del Nord America, e delle sue proprietà estremamente utili per aiutare le naturali difese dell’organismo.

Gli indiani d’America e i Coloni americani utilizzavano questa pianta come rimedio per diverse problematiche.

Tra le varie tipologie, tre sono considerate piante medicinali con principi attivi simili e complementari e sono l’Echinacea angustifolia, la pallida e la purpurea.

La prima e la terza agiscono principalmente sulle funzionalità delle vie urinarie e delle vie respiratorie, mente la seconda, ovvero la purpurea, svolge in più anche un’azione anti-ossidante.

Anche le radici dell’Echinacea contengono una vasta gamma di componenti attivi che agiscono su diversi aspetti del sistema immunitario. Ci aiutano a mettere in moto quel meccanismo difensivo che serve a eliminare germi patogeni, cellule vecchie e morte o attaccate da virus estranei all’organismo ed inibiscono la formazione dell’enzima che provoca la rottura delle pareti cellulari e la conseguente formazione di pus.

L’echinacea, essendo uno dei più potenti ed efficaci rimedi contro tutti i tipi di infezione batterica e virale, va somministrata di frequente: ogni ora o due negli stadi acuti, diminuendo l’assunzione, gradatamente, man mano che i sintomi migliorano.

L’assunzione di Echinacea nel corso dell’intera giornata consente infatti di mantenere i polisaccaridi sempre in circolo, di conseguenza, godremo di una salute migliore, ci ammaleremo più difficilmente, ci aiuterà a far scomparire i sintomi del raffreddore, anche in poche ore.

Sarà sufficiente assumerla sotto forma di estratto integrale, diluita in una bottiglia di acqua da mezzo litro. D’altra parte, proprio «la Commissione E, il comitato tedesco di esperti incaricato della valutazione dei farmaci fitoterapici, approva l’echinacea come trattamento per il raffreddore e l’influenza» (M. Castleman, Le erbe curative, Milano 2007).

Altri articoli interessanti

Lascia un commento