Sei qui
Depilazione, epilazione moderna, storia antica Bellezza 

Depilazione, epilazione moderna, storia antica

La guerra ai peli superflui non è assolutamente un capriccio moderno. Già nel 4.500 a.C. in Egitto donne e uomini cercavano di liberarsene con ogni mezzo poiché gli antiestetici peli erano sinonimo di impurezza e anche i sacerdoti si depilavano, per rispetto alle divinità.

La storia antica è disseminata di metodi epilatori più o meno drastici. In Egitto si usavano palle di resina, gli atleti greci usavano noci incandescenti, alle terme romane si poteva trovare l’Alipilus, il servo addetto alla depilazione. Nel medioevo si usava calce viva e arsenico oppure aghi arroventati per bruciare definitivamente il bulbo pilifero.

DEPILAZIONE e EPILAZIONE MODERNA

Accarezzare una pelle liscia e vellutata è sicuramente più piacevole ma non è sicuramente l’unico motivo, ci si depila perché:

  • perché si è più ordinati
  • perché i tatuaggi risaltano meglio
  • perché è più igienico
  • perché massaggi e trattamenti estetici su una pelle liscia sono più piacevoli
  • perché in caso di abrasioni o ferite è più semplice disinfettarle

 

depilazione hammami

Nel 2017 per fortuna i metodi per ottenere una pelle liscia sono quasi indolori e senza il pericolo di ustioni o avvelenamento.

Distinguiamo la Depilazione che vuol dire eliminare il pelo dalla superficie della pelle in modo temporaneo con:

  • Depilazione con lame
  • Depilazione con creme depilatorie
  • Depilazione con lamine abrasive

da Epilazione che  invece significa eliminare tutto il pelo, bulbo compreso in modo provvisorio o definitivo mediante, partendo dai metodi ritenuti più efficaci:

  • Laser. L’unico trattamento progressivamente definitivo che con alcune sedute permette di garantire l’effetto desiderato in quanto il laser agisce unicamente sui bulbi piliferi attivi, cioè nella fase di crescita. Occorrono pertanto da un minimo di 4 ad un massimo di 10 sedute.
  • Elettrodepilazione definitiva con sonda. E’ un trattamento che si serve di una sonda che agisce alla radice del pelo in assoluta assenza di dolore. Finito il tempo di azione della sonda, i peli, il cui bulbo vitale è andato incontro ad atrofia, vengono estirpati con la ceretta. Dopo alcune applicazioni, il pelo si assottiglia fino a scomparire definitivamente.
  • Elettrodepilazione. Viene realizzata mediante l’utilizzo di corrente elettrica continua o ad alta frequenza che applicata al follicolo pilifero ne determina la distruzione. È una tecnica consigliabile per il trattamento del viso, della pancia e dell’areola mammaria. Per ottenere risultati soddisfacenti in certi casi occorre mettere in programma un periodo di trattamento piuttosto lungo.
  • Apparecchi elettrici. Il pelo viene estirpato fino al bulbo, ma nel caso di peli più sottili e corti l’apparecchio non è efficace poiché i peli sfuggono all’aggancio .
  • Ceretta a caldo. Rimuove i peli grossi ed è quindi indicata per il volto e l’inguine. I peli ricrescono in media dopo circa 20 giorni. Dopo la sua applicazione, la superficie cutanea risulta completamente liberata dai peli superflui, liscia e compatta.
  • Ceretta a freddo. È una tecnica dolorosa che rimuove i peli grossi e sottili

 

I metodi per valorizzare la nostra bellezza sono molti e non c’è che l’imbarazzo della scelta, l’importante è che venga fatta con coscienza e ci si affidi a persone competenti come le estetiste professioniste che puoi trovare all’Hammami.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento